scarica le informazioni e la locandina dell’evento
 A journey through the culture of Karate Taikyoku Publishing Company e Associazione Culturale Kokoro International presentano Anteprima dell’opera del maestro Dario Marchini SHŌTŌKAN RYŪ KARATE-DŌ KATA Live performance Cesare Picco (piano) e Luca Barcellona (calligrafia) Proiezione del cortometraggio 
KATA ŌYŌ BUNKAI Interverranno 
Ewald Roth 
 Cristina Restelli 
Latino Pellegrini 
Giovanni Giommi 10 OTTOBRE 2015 ore 18:30 | TEATRO DAL VERME Via S. Giovanni sul Muro - Milano
“Da sempre nel mondo orientale vi è l’abitudine di lucidare gli oggetti antichi con un panno, strofinando meticolosamente e con grande pazienza ogni singolo oggetto per anni e anni, fino a fare emergere la naturale lucentezza e donargli la patina caratteristica del tempo che passa. Così anche si affina la tecnica, così se ne gode. Strofinare pazientemente e con cura, sino a ottenere la “lucentezza”, quindi l’Arte.” Tanizaki Jun’ichirō
ŌYŌ BUNKAI
ŌYŌ BUNKAI rappresenta la sintesi dell’applicazione concreta delle tecniche e delle strategie contenute all’interno del kata, vuole essere un esempio di come l’approfondimento e lo studio del kata non abbia limiti e consenta un miglioramento e una scoperta continui
KARATE DŌ KATA SHŌTŌKAN RYŪ La nascita e l’idea della realizzazione di quest’opera trovano le loro radici nel percorso di studio e ricerca culturale avviato il 9 settembre del 2008 con la fondazione dell’Associazione Culturale Kokoro International, frutto del percorso del Maestro Dario Marchini in oltre 45 anni di studio e approfondimento del Karate-Dō (l’arte del Karate). Volume 1 Heian Shodan, Heian Nidan, Heian Sandan, Heian Yondan, Heian Godan, Tekki Shodan, Tekki Nidan, Tekki Sandan, Bassai Dai, Jion, KankŪ Dai, Enpi, Jitte, Gankaku, Hangetsu. Volume 2 Bassai ShŌ, KankŪ ShŌ, NijŪshiho, SŌCHIN, Unsu, GojŪshiho ShŌ, GojŪshiho Dai, Jiin, Chinte, MeikyŌ, Wankan. Volume 3 Taikyoku (4 varianti), Kokoro Taikyoku (3 varianti), Heian ŌyŌ, Tekki ŌyŌ (3 varianti), Jiin HS, MeikyŌ ŌyŌ, Chin Pun Kan e Ten no Kata. Cosa contraddistingue l’opera dagli altri libri di Karate? L’elevatissimo numero e qualità delle fotografie (oltre 9000 – di cui 5000 selezionate per il progetto) scattate presso lo studio Design del Politecnico di Milano. L'impostazione e la costruzione visiva che nascono con l’idea di mostrare la dinamica della tecnica e i punti critici di ogni transizione, vera peculiarità e difficoltà di ogni singolo kata. I testi e i riferimenti filosofici, prodotti in tre lingue (italiano, inglese e giapponese), nella loro essenzialità sono assolutamente unici e originali. L’inserimento di preziosi tratti di calligrafia tradizionale giapponese (Shodō) realizzati appositamente per l’opera e unici nel loro genere. L’accento sul “dimostrare” più che sul “parlare”, in pieno rispetto della tradizionale orientale dove il movimento e l’efficacia dell’azione consapevole sono prioritari rispetto alla parola. Progettazione grafica del prodotto editoriale accurata, con disegno del layout semplice, minimale e al tempo stesso originale. Realizzato con la massima cura e attenzione al dettaglio, utilizzando materiali di altissima qualità.
KARATE DŌ KATA SHŌTŌKAN RYŪ
Dario Marchini Il Maestro Dario Marchini nasce a Brescia nel 1957 e inizia la pratica del Karate nel 1970, divenendo nel giro di qualche anno protagonista della scena italiana e internazionale. Ottiene nel 1973 la cintura nera davanti ai Maestri Taiji Kase e Hiroshi Shirai. Nel 1975 comincia l'attività d'insegnamento come istruttore prima e Maestro poi. E' presidente dell'Associazione Culturale Kokoro International fondata nel 1999 assieme ai suoi Allievi più vicini. Scopo dell'iniziativa è di proporre una rivoluzione in senso tradizionale per "un approfondimento e una riflessione continua sui valori e sui principi più profondi del Karate-Dō". - Campionati Mondiali W.U.K.O. dal 1984 al 1990 - I.T.K.F. 1992 e 1996: 9 medaglie d'oro; 7 medaglie d'argento; 2 medaglie di bronzo. - Campionati Europei U.E.K. dal 1982 al 1990 - E.T.K.F. dal 1982 al 1992: 20 medaglie d'oro; 1 medaglia d'argento; 5 medaglie di bronzo. - Campionati Italiani dal 1976 al 1990: 17 medaglie d'oro; 2 medaglie d'argento.
LIMITED EDITION Published by Taikyoku Publishing Company OG (Austria) Printed and handmade in Milano (Italy) Special thanks to: Associazione Culturale Kokoro International Copyright © Dario Marchini - All rights reserved
Giovanni Giommi Giovanni Giommi e' un filmmaker italiano. Dopo essersi laureato in Architettura si è dedicato negli ultimi 15 anni alla documentaristica. Il suo più recente film "BAD WEATHER" (ZDF/Arte 2011) ha partecipato ai migliori festival italiani e internazionali, ricevendo prestigiosi riconoscimenti tra cui una nomination all'IDFA 2011 di Amsterdam, l'assegnazione del premio Miglior Documentario Italiano 2012 Doc/it Professional Award, una candidatura ai David di Donatello 2013.
Luca Barcellona Luca Barcellona ha 34 anni e ha uno studio a Milano, dove lavora come grafico e calligrafo freelance. Le lettere sono la componente principale per delle sue creazioni. Insegna calligrafia con l'Associazione Calligrafica Italiana e tiene workshop in varie città europee. L'intento del suo lavoro è quello di far convivere la manualità di un'arte antica come la scrittura con i linguaggi e gli strumenti dell'era digitale.
Cristina Restelli Il Maestro Cristina Restelli nasce a Brescia il 10 ottobre 1965. Inizia la pratica del Karate-Dō nel 1973 sotto la guida di Sensei Dario Marchini. Fin da subito emerge per le sue innate capacità fisiche che unite a una straordinaria vitalità e a un durissimo allenamento la porteranno ben presto ai vertici del Karate mondiale. Elencare tutti i suoi successi in campo agonistico (ottenuti nelle principali federazioni mondiali di Karate) sarebbe veramente troppo lungo. Mondiale: 4 medaglie d'oro; 5 argento; 1 bronzo. Europeo: 18 medaglie d'oro. Italiano: 16 medaglie d'oro.
Yuri Tartari Pucci Yuri Tartari Pucci ha 37 anni ed è un producer milanese che lavora nell’ambito dell’audiovisivo da più di dieci. Laureato in Scienze Naturali all’Università Statale di Milano con una tesi sperimentale in ambito ecologico e producendo un cortometraggio di sensibilizzazione alle tematiche di sostenibilità ambientale che diverrà un precedente importante nell’ambito di interazione tra la scienza e la comunicazione. Attualmente collabora come freelance con diverse case di produzione cinematografica, occupandosi della realizzazione sia di spot pubblicitari che diverse importanti trasmissioni televisive. Musicista fin da giovanissimo, è componente dei Minnie’s, storica band attiva dal 1994, con all’attivo diversi dischi e tour sia nazionali che internazionali. Inizia a praticare Karate nel 1992 e diventa allievo del maestro Marchini nel 2003. E’ dopo essersi avvicinato all’insegnamento di questo maestro che matura la consapevolezza dell’importanza di questa disciplina come strumento di analisi del proprio agire in relazione con il mondo esterno, altresì di un approccio culturale al Karate. Viaggiatore per tradizione famigliare, ha avuto la possibilità di conoscere diverse culture, acquisendo un atteggiamento di curiosità e apertura verso i diversi modi di percepire il mondo.

Submitting Form...

The server encountered an error.

Inviato.

©2015 Associazione Culturale Kokoro International Marchio registrato (1380380 - 09/09/09). Ne è proibito l'utilizzo senza autorizzazione. ®
 A journey through the culture of Karate Taikyoku Publishing Company e Associazione Culturale Kokoro International presentano Anteprima dell’opera del maestro Dario Marchini SHŌTŌKAN RYŪ KARATE-DŌ KATA Live performance Cesare Picco (piano) e Luca Barcellona (calligrafia) Proiezione del cortometraggio 
KATA ŌYŌ BUNKAI Interverranno 
Ewald Roth 
 Cristina Restelli 
Latino Pellegrini 
Giovanni Giommi 10 OTTOBRE 2015 ore 18:30 | TEATRO DAL VERME Via S. Giovanni sul Muro - Milano
scarica le informazioni e la locandina dell’evento
ŌYŌ BUNKAI
ŌYŌ BUNKAI rappresenta la sintesi dell’applicazione concreta delle tecniche e delle strategie contenute all’interno del kata, vuole essere un esempio di come l’approfondimento e lo studio del kata non abbia limiti e consenta un miglioramento e una scoperta continui
KARATE DŌ KATA SHŌTŌKAN RYŪ
Cosa contraddistingue l’opera dagli altri libri di Karate? L’elevatissimo numero e qualità delle fotografie (oltre 9000 – di cui 5000 selezionate per il progetto) scattate presso lo studio Design del Politecnico di Milano. L'impostazione e la costruzione visiva che nascono con l’idea di mostrare la dinamica della tecnica e i punti critici di ogni transizione, vera peculiarità e difficoltà di ogni singolo kata. I testi e i riferimenti filosofici, prodotti in tre lingue (italiano, inglese e giapponese), nella loro essenzialità sono assolutamente unici e originali. L’inserimento di preziosi tratti di calligrafia tradizionale giapponese (Shodō) realizzati appositamente per l’opera e unici nel loro genere. L’accento sul “dimostrare” più che sul “parlare”, in pieno rispetto della tradizionale orientale dove il movimento e l’efficacia dell’azione consapevole sono prioritari rispetto alla parola. Progettazione grafica del prodotto editoriale accurata, con disegno del layout semplice, minimale e al tempo stesso originale. Realizzato con la massima cura e attenzione al dettaglio, utilizzando materiali di altissima qualità.
KARATE DŌ KATA SHŌTŌKAN RYŪ La nascita e l’idea della realizzazione di quest’opera trovano le loro radici nel percorso di studio e ricerca culturale avviato il 9 settembre del 2008 con la fondazione dell’Associazione Culturale Kokoro International, frutto del percorso del Maestro Dario Marchini in oltre 45 anni di studio e approfondimento del Karate-Dō (l’arte del Karate). Volume 1 Heian Shodan, Heian Nidan, Heian Sandan, Heian Yondan, Heian Godan, Tekki Shodan, Tekki Nidan, Tekki Sandan, Bassai Dai, Jion, KankŪ Dai, Enpi, Jitte, Gankaku, Hangetsu. Volume 2 Bassai ShŌ, KankŪ ShŌ, NijŪshiho, SŌCHIN, Unsu, GojŪshiho ShŌ, GojŪshiho Dai, Jiin, Chinte, MeikyŌ, Wankan. Volume 3 Taikyoku (4 varianti), Kokoro Taikyoku (3 varianti), Heian ŌyŌ, Tekki ŌyŌ (3 varianti), Jiin HS, MeikyŌ ŌyŌ, Chin Pun Kan e Ten no Kata.
Dario Marchini Il Maestro Dario Marchini nasce a Brescia nel 1957 e inizia la pratica del Karate nel 1970, divenendo nel giro di qualche anno protagonista della scena italiana e internazionale. Ottiene nel 1973 la cintura nera davanti ai Maestri Taiji Kase e Hiroshi Shirai. Nel 1975 comincia l'attività d'insegnamento come istruttore prima e Maestro poi. E' presidente dell'Associazione Culturale Kokoro International fondata nel 1999 assieme ai suoi Allievi più vicini. Scopo dell'iniziativa è di proporre una rivoluzione in senso tradizionale per "un approfondimento e una riflessione continua sui valori e sui principi più profondi del Karate-Dō". - Campionati Mondiali W.U.K.O. dal 1984 al 1990 - I.T.K.F. 1992 e 1996: 9 medaglie d'oro; 7 medaglie d'argento; 2 medaglie di bronzo. - Campionati Europei U.E.K. dal 1982 al 1990 - E.T.K.F. dal 1982 al 1992: 20 medaglie d'oro; 1 medaglia d'argento; 5 medaglie di bronzo. - Campionati Italiani dal 1976 al 1990: 17 medaglie d'oro; 2 medaglie d'argento.
LIMITED EDITION Published by Taikyoku Publishing Company OG (Austria) Printed and handmade in Milano (Italy) Special thanks to: Associazione Culturale Kokoro International Copyright © Dario Marchini - All rights reserved
Cesare Picco
Pianista improvvisatore e compositore. Autore di balletti, opere liriche, progetti speciali e frequentatore trasversale di ogni ambito musicale. Dal 1986 porta la sua musica in tutto il mondo, collaborando con artisti di diversi ambiti quali Giovanni Sollima, Naseer Shamma, Hajime Mizoguchi, Yukimi Nagano, Taketo Gohara e con Luciano Ligabue, Giorgia, Samuele Bersani, Pacifico. In campo teatrale ha collaborato con Gioele Dix, Fabrizio Gifuni, Ottavia Piccolo, Sergio Fantoni.
Giovanni Giommi Giovanni Giommi e' un filmmaker italiano. Dopo essersi laureato in Architettura si è dedicato negli ultimi 15 anni alla documentaristica. Il suo più recente film "BAD WEATHER" (ZDF/Arte 2011) ha partecipato ai migliori festival italiani e internazionali, ricevendo prestigiosi riconoscimenti tra cui una nomination all'IDFA 2011 di Amsterdam, l'assegnazione del premio Miglior Documentario Italiano 2012 Doc/it Professional Award, una candidatura ai David di Donatello 2013.
Luca Barcellona Luca Barcellona ha 34 anni e ha uno studio a Milano, dove lavora come grafico e calligrafo freelance. Le lettere sono la componente principale per delle sue creazioni. Insegna calligrafia con l'Associazione Calligrafica Italiana e tiene workshop in varie città europee. L'intento del suo lavoro è quello di far convivere la manualità di un'arte antica come la scrittura con i linguaggi e gli strumenti dell'era digitale.
Cristina Restelli Il Maestro Cristina Restelli nasce a Brescia il 10 ottobre 1965. Inizia la pratica del Karate-Dō nel 1973 sotto la guida di Sensei Dario Marchini. Fin da subito emerge per le sue innate capacità fisiche che unite a una straordinaria vitalità e a un durissimo allenamento la porteranno ben presto ai vertici del Karate mondiale. Elencare tutti i suoi successi in campo agonistico (ottenuti nelle principali federazioni mondiali di Karate) sarebbe veramente troppo lungo. Mondiale: 4 medaglie d'oro; 5 argento; 1 bronzo. Europeo: 18 medaglie d'oro. Italiano: 16 medaglie d'oro.
Yuri Tartari Pucci Yuri Tartari Pucci ha 37 anni ed è un producer milanese che lavora nell’ambito dell’audiovisivo da più di dieci. Laureato in Scienze Naturali all’Università Statale di Milano con una tesi sperimentale in ambito ecologico e producendo un cortometraggio di sensibilizzazione alle tematiche di sostenibilità ambientale che diverrà un precedente importante nell’ambito di interazione tra la scienza e la comunicazione. Attualmente collabora come freelance con diverse case di produzione cinematografica, occupandosi della realizzazione sia di spot pubblicitari che diverse importanti trasmissioni televisive. Musicista fin da giovanissimo, è componente dei Minnie’s, storica band attiva dal 1994, con all’attivo diversi dischi e tour sia nazionali che internazionali. Inizia a praticare Karate nel 1992 e diventa allievo del maestro Marchini nel 2003. E’ dopo essersi avvicinato all’insegnamento di questo maestro che matura la consapevolezza dell’importanza di questa disciplina come strumento di analisi del proprio agire in relazione con il mondo esterno, altresì di un approccio culturale al Karate. Viaggiatore per tradizione famigliare, ha avuto la possibilità di conoscere diverse culture, acquisendo un atteggiamento di curiosità e apertura verso i diversi modi di percepire il mondo.
CONTATTI
Per maggiori informazioni Associazione Culturale Kokoro International
©2015 Associazione Culturale Kokoro International Marchio registrato (1380380 - 09/09/09). Ne è proibito l'utilizzo senza autorizzazione. ®